Come definire o classificare il  blues ? Come inquadrare precisi e attendibili riferimenti storico culturali sulla sua nascita e le sue origini? E soprattutto, cosa significa e cosa è veramente il blues? 

E' molto difficile classificare in maniera rigorosa questa espressione artistica che si pone come estremo legame del popolo nero con le radici africane (lo scrittore James Baldwin ha affermato: "Quando i neri americani hanno preso coscienza di se stessi, si sono resi conto che ciascuno stato africano - il Gambia ad esempio - prima faceva parte di uu altro paese che ora non esiste più"), e che si sviluppò poi come musica folk (nel senso rafforzativo di Krebhiel, inteso cioè non come popular song ma come folk song, cioè non come canzone popolare ma come creazione spontanea del popolo),

, nata spontaneamente come da un urlo dell'anima dei neri americani e con precisi riferimenti ritmici e strutturali temperati  nelle poliritmie percussive della West-Africa, nelle polimorfe strutture melodiche di derivazione arabo-musulmana, e caratterizzata da una forte tendenza ai temi sincopati.

Un modo di essere e di esprimersi che è diario, costume, storia e testamento del popolo nero, che è esperienza di un intero popolo perchè non trascende la coscienza individuale ma allo stesso tempo abbraccia ed estrinseca speranze, preghiere, esigenze ed aspirazioni universali traendo, il suo nous,  dall'assimilazione e dall'elaborazione di elementi culturali diversi e linfa vitale dal feeling e dall'emozionalità.

Come afferma lo studioso, poeta ed attivista politico nero Leroy Jones: "Il nero come schiavo è una cosa, il nero come americano è un'altra. Ritengo che il blues ed il nero americano siano nati conteporaneamente", e poi: " il ruolo dell'Artista Nero in America consiste nel contribuire a distruggere l'America che egli conosce...L'Artista Nero deve estrarre dalla sua anima l'immagine esatta del mondo...L'Artista Nero deve mostrare quanto sia dolce la vita e quanto differisca dalla stretta mortale degli Occhi Bianchi. L'Artista Nero deve insegnare agli Occhi Bianchi la loro morte ed insegnare all'uomo nero il modo di realizzare questa morte".

Cio che noi definiamo blues è un drammatico, commovente e travolgente libro aperto sulla storia dei neri, e mai come in questo contesto è cresciuto parallelamente e si è formato simbioticamente alle vicende ed alle tragedie dei suoi protagonisti, cosicché sarebbe inconcepibile separarne l'evoluzione artistico-musicale-culturale da quella storico-sociale.

Share